Nel 2019 addio a Costa Diadema

Si addio, ma solo dai mari Italiani…

La Costa Diadema, la più nuova e grande nave della flotta Costa Crociere, potrebbe  essere la grande novità della società italiana in territorio Brasiliano nella stagione 2019/2020. La rivelazione è stata fatta dal presidente di Costa in America del Sud, Renê Hermann, in un’intervista esclusiva al portale WorldCruises.com , in cui l’esecutivo rivela le loro previsioni sul mercato brasiliano e sudamericano. 

Foto di Costa Diadema in porto
Costa Diadema Ormeggiata


Nonostante i problemi avuti nel mercato sudamericano, Costa Crociere potrebbe portare l’ultima sua creatura in questa regione nella stagione 2019/2020. La previsione è del presidente della società per l’America del Sud, Renê Hermann.

“I nostri problemi di recente sono dovuti ai costi elevati e la mancanza di infrastrutture, ma coinvolgono anche il termine entro il quale i paesi spendono”

dice Hermann riferendosi alla instabilità politica e crisi economiche nella regione, e aggiunge

“Questa situazione ha avuto un impatto importante sugli affari di Costa Crociere qui in America del Sud”

Foto del presidente Costa per America del Sud Rene Hermann
Rene Herman

Anche l’inflazione della moneta locale ha dato il colpo di grazia alle operazioni di business di Costa.

“Se il tasso di cambio fosse favorevole, venderemmo sicuramente di più. Il valore della moneta locale influisce un sacco nella nostra operatività. Non solo sul profitto, ma anche sui costi di gestione”,

ha detto il dirigente. 

Dopo tutto, Rene crede nel futuro del Brasile e dell’America del Sud come mercato delle crociere. Per lui, il momento peggiore è passato e la situazione situazione per le compagnie di crociera non può che migliorare.

“La percezione della sede centrale (Costa Italia n.d.r.), è anche migliore, stiamo cominciando a guardare di nuovo in Sud America come un luogo dove investire. Pertanto, nel futuro, di certo, porteremo più navi in Brasile e Argentina”. 

E proprio per questo obiettivo, le nuove navi che entreranno in esercizio dal 2019 saranno molto importanti per questo mercato.

“Con la  flotta che aumenta, abbiamo bisogno di nuove mete per le nostre navi, e questa regione sarà sicuramente un’opzione interessante”.

Foto della piscina su una nave costa crociere
La piscina di una nave costa

Così, a partire dalla stagione 2019/2020 la punta di diamante, Costa Diadema, potra andare in Sud America, navigando tra Brasile e Argentina. Attualmente la più grande nave della flotta, Diadema è stata inaugurata nel 2014 ed ha una capienza di circa 5.000 passeggeri al completo.

Secondo Rene, sarà decisiva l’inaugurazione delle nuove navi. Con queste nuove navi – che pesano 180.000 tonnellate ed una capacità di oltre 6.500 passeggeri – continuando su questa strada, l’arrivo di più navi, qui in America del Sud , è molto probabile.

“Possiamo aspettarci la Diadema in America del Sud nel 2019, naturalmente, ci sono molte variabili, molte cose che potrebbero cambiare i nostri piani, ma ci sono molti interessi in Brasile e questo piano ha senso (l’invio di Diadema n.d.r.). Siamo stati qui per negli ultimi 70 anni e vogliamo continuare per i prossimi 70″

conclude Rene Herman.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »