Milano – un veloce sguardo sulla città

Milano, capoluogo della regione Lombardia, offre molteplici opportunità nei più svariati settori: culla dell’industria e di molti uffici, è nota anche per la presenza di importanti strutture ospedaliere e per ospitare notevoli università come la Bicocca, la Bocconi e l’università degli Studi.

Foto dell'universita Bocconi di Milano
Universita Bocconi

Moda e Arte

Definita “città della moda”, vanta molte famose vie dello shopping tra cui ricordiamo Via Montenapoleone, Corso Como, Via Manzoni e Via della Spiga fra le più illustri e lussuose zone per gli acquisti prêt-à-porter.

Corso Ticinese per chi è alla ricerca di qualcosa di alternativo, via Solferino per gli amanti del sofisticato, soprattutto perquanto riguarda borse e scarpe, Corso Vittorio Emanuele, Corso Buenos Aires e Corso Vercelli, più commerciali e casual.

Punto di riferimento per l’arte contemporanea e per il più ricercato designer, ci offre una fitta rete di musei, archivi pubblici e privati, biblioteche che testimoniano la ricchezza e l’importanza del patrimonio cittadino,oltre che alle gallerie fotografiche e ai poli fieristici che ospinano eventi a livello mondiale, come, per citarne uno, l’Expo 2015.

Via Montenapoleone di sera
Via Montenapoleone

Architettura

Rinominata meta turistica mette a disposizione parecchi percorsi tematici da seguire in base alle proprie preferenze: costruzioni storiche e imponenti monumenti per i più intellettuali che vogliono vivere la cultura.
Impensabile infatti perdersi il settecentesco Palazzo Dugnani che sfoggia,in tutto il suo splendore, la raffinatezza tipica dello stile Rococò, così come il Palazzo Ducale, per secoli sede del governo di Milano, e il Palazzo Marino, residenza nobiliare dell’omonima famiglia, che vanta un’interessante storia di arte e architettura.

Icona della città è il Duomo che con le sue guglie e la sua Madonnina continua a stupire i visitatori di tutto il mondo, non solo da un punto di vista religioso, ma anche architettonico e artistico. Eretto intorno al 1300, esalta il suo stile gotico neoclassico, nonchè l’influenza rinascimentale e barocca, con ben 135 guglie, tra cui la più alta su cui è posizionata la statua in rame raffigurante la Madonna Assunta di Perego, meglio conosciuta come “la Madonnina”.

Le terrazze della cattedrale sono aperte così da permettere ai visitatori di godersi la luce del tramonto velare Milano di romanticismo e nostalgia.
Ma il Duomo non è solo l’unica costruzione che ci propone Milano dall’alto: edifici come La Rinascente, il Grattacielo Pirelli e la Torre Branca, che grazie ad un’ascensore ospitante cinque persone alla volta, conduce alla cabina belvedere coperta. Alla base dell’edificio è situato un bar – ristorante riferimento della vita mondana della città.

Foto della facciata del duomo di milano
Duomo di Milano

 

Storia

E se tutto questo affascina, parlando di palazzi, non si può non citare uno dei castelli più granti d’Europa: il Castello Sforzesco. Fortificazione voluta dagli Sforza nel XV secolo, con le sue torri e le sue corti medioevali è divenuta un’immancabile tappa turistica per chiunque approda a Milano.

Adiacente al castello, troviamo parco Sempione, il cui nome deriva dall’omonimo corso. Questa vastissima area verde, interamente cintata e sorvegliata, oggi è punto d’incontro per chiunque volesse passeggiare immerso nel verde staccandosi dalla frenesia cittadina…

Foto del Castello Sforzesco di milano
Castello Sforzesco

Queste e molte altre attrazioni sono facilmente visitabili nella città di Milano che ricordiamo, ancora una volta, è una delle città simbolo d’Italia.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »