Cosa fare se si soffre il mal di mare in crociera.

Ebbene si, è successo, in una sventurata crociera alle isole Canarie con Costa Crociere, abbiamo incontrato delle condizioni climatiche non troppo amichevoli, e cosi per ben 6 giorni anche noi non sapevamo cosa fare se si soffre il mal di mare in crociera…

mal-di-mare-in-crociera

In questo articolo vorrei parlare della preoccupazione di molti crocieristi e di persone che per paura di imbattersi in questo malessere, non sono mai salite su una nave da crociera (perdendosi un sacco di cose per loro sfortuna 😀 ), comunque per noi viaggiatori di mare, prima o poi ci si imbatte in qualche turbolenza!

Quindi è meglio prevenire che curare giusto ?, vediamo come comportarsi, cosa fare e non fare.

Ma partiamo dal principio: perchè soffriamo il mal di mare? perchè alcune persone sono più sensibili rispetto alle altre?

Dunque, il mal di mare è causato dagli stimoli provenienti dall’orecchio che regolano l’equilibrio (ma l’orecchio non serve a sentire?! si lo pensavo anche io ma non solo a quello 😀 ), che vanno in contrasto con gli stimoli che arrivano al cervello dagli occhi. In pratica il nostro cervello riceve dagli occhi il segnale che tutto è fermo, mentre dalle orecchie riceve il segnale che tutto traballa, ecco che “impazzisce” e manda un segnale di allarme: la Cinetosi (volgamente chiamata mal di mare/auto/treno/ ecc).
mal-di-mare-in-crocieraI sintomi più comuni sono: nausea, pallore, sudorazione, vertigini, vomito, salivazione eccessiva.

Cosa fare quindi ?

beh partiamo dal banale, sai già che soffri durante un viaggio? bene quello che devi fare è procurarti uno dei numerosi rimedi, tra cui puoi scegliere: pasticche, cerotti, braccialetti (questi ultimi premono un punto vicino al polso, sebbene siano molto venduti, ricordo che non c’è alcuna prova scientifica sulla loro efficacia), quindi se vuoi stare sicura/o di non trovarti a emettere vomito in ogni dove, consiglio pasticche o cerotti (i cerotti vengono applicati solitamente dietro l’orecchio e passano il principio attivo attraverso la pelle).

Che cabine prenotare se soffro il mal di mare?

Se sei a conoscenza del tuo malessere, un trucchetto durante la prenotazione, è quello di prenotare cabine situate a prua (davanti), o al centro della nave, possibilmente situate ai piani superiori, in quanto consentono un rapido accesso all’esterno (infatti spesso durante turbolenze i ponti inferiori vengono chiusi per pericolo di cadute in mare).

Ok, diciamo invece che come è capitato a noi, non pensavano di soffrire (o almeno non cosi forte) il mal di mare, dato che avevamo sperimentato la cosa già sulla precedente crociera alle Canarie. Quindi ti trovi su una mega nave, sperduta nell’oceano, che non toccherà terra per due giorni…. cosa fare?!

Bene, innanzitutto sappi che se non le hai con te, a bordo delle navi da crociera in infermeria o al banco servizio clienti, trovi le pasticche per il mal di mare, vengono date gratuitamente (siamo certi su Costa Crociere, ma presumiamo anche su altre compagnie). Quindi correre a prenderle! Sono abbastanza efficaci e nel giro di 30 minuti la situazione sarà notevolmente migliorata.

Cosa altro fare per migliorare o perlomeno non aggravare il malessere?Pasticche per il mal di mare in crociera

  • Cerca di muovere il meno possibile la testa ed il corpo. Mettiti a sedere o sdraiati in un punto dove ci sia un movimento minimo. Siediti ed usa un cuscino o poggiatesta per mantere questa ferma il più possibile.
  • Fissare lo sguardo su un oggetto o punto stabile e fisso. Individua un oggetto o qualsiasi cosa sia ferma e guarda quella, se non trovi nulla puoi chiudere gli occhi. Questo serve a ridurre gli stimoli sensoriali che arrivano al cervello.
  • Prendere dell’aria fresca. Cerca di mantenerti in un posto ventilato, non fumare ed evita di stare vicino a luoghi con persone che fumano.
  • Evitare alimenti e benvande. Evita pasti abbondanti, non bere eccessivamente ed evita gli alcolici.

La nostra esperienza.

Personalmente, spero di non provare più una sensazione del genere. 6 giorni senza sapere cosa fare se si soffre il mal di mare, con brevi tregue di qualche ora date dalle tappe a terra, sono stati davvero troppi. Anche con le pastiglie, che riducevano parecchio il malessere, ma non del tutto. Alla fine eravamo esausti, il corpo non ce la faceva più. Non mi spaventano 1-2 giorni, ma cosi tanto ha rischiato di rovinare la vacanza.

Purtroppo per mari questa è una cosa da mettere in conto, quando proprio avevo una forte nausea, l’unica cosa che mi dava sollievo è straiarmi sul letto a occhi chiusi, o chiaramente dormire.

cosa fare se ho mal di male durante la crociera

Nonostatnte tutto, non mi sono mai fatto mancare i pranzi e cene abbondanti 😀, quindi non stavo poi cosi male, c’è da dire che durante questi giorni i ristoranti erano semi-deserti. Però essendo una sensazione che non ho mai patito, forse il mio corpo ha reagito male 🙁

Ma in tutto questo ci siamo fatti spesso una domanda: quei poveracci dell’equipaggio, come diavolo fanno ?! Anche loro non sanno cosa fare quando si soffre il mal di mare o avranno tecniche zen segretissime? 🙂
Mah… a voi l’ardua sentenza 😀

E non dimenticarti di scriverci le tue esperienze, domande o dubbi nei commenti !

Ciao alla prossima !

2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »